Archivi per la categoria: Sport

Grande partecipazione di studenti e docenti venerdì scorso (17 gennaio) al convengo sul tema: “Costituire, amministrare, gestire un’associazione sportiva dilettantistica” svoltosi all’interno della sala conferenze dell’Amministrazione provinciale in via Saffi a Viterbo.

L’evento era inserito nel programma di Pcto (alternanza scuola lavoro) dell’Asd Volley Life, all’interno della programmazione delle attività del Progetto Scuola-Movimento-Sport-Salute per l’anno scolastico 2019-2020, di cui è capofila l’istituto Paolo Savi di Viterbo.

Particolarmente interessanti gli interventi del relatore, il dottore commercialista Giovanni Lucchetti, che nella prima parte ha spiegato, passo per passo, come si arriva a rendere operativa una Asd: dalla compilazione dell’atto costitutivo e dello statuto, all’attribuzione del codice fiscale; dall’affiliazione ad una federazione/ente di promozione sportiva all’iscrizione al nuovo registro Coni.

Dopo la pausa, lo stesso Lucchetti ha proseguito trattando temi delicati come la contabilità e il rendiconto economico finanziario, le entrate dell’attività istituzionale e quelle commerciali; i compensi sportivi dilettantistici; il regime fiscale delle Asd; fino allo scioglimento delle stesse e come si costituisce una società a a responsabilità limitata sportiva dilettantistica.

All’incontro, che si è concluso con un vivace scambio di domande e risposte tra il professionista e i ragazzi, hanno preso parte gli alunni dell’Ite Paolo Savi, del Liceo Santa Rosa e dell’Iis Francesco Orioli di Viterbo, accompagnati dai professori Emanuela Alcini, Luciana Amorosi, Daniela De Maria, Rossana Manzi, Patrizia Conti, Elisabetta Marchionne e Andrea Fabbio.

Giancarlo Guerra

Umida è sicuramente il miglior aggettivo per descrivere, in tutte le sue sfumature, il derby di mercoledì scorso (18 dicembre) al PalaSporting di Viterbo tra la Vip Sporting e la VBC che vede alla fine vincitrice la capolista con 3 set a 0, che si conferma così una tra le migliori squadre del campionato. Da sottolineare l’impegno dello Sporting nel cercar di rimontare i punti di svantaggio nei vari set, onore a loro per non aver mai mollato.

sporting_2

Vip Sporting Viterbo

Il match non parte nei migliori dei modi per entrambe le squadre che le vede sbagliare nelle piccole cose e in molte battute che finiscono in rete. La partita vede un lento miglioramento alla ripartenza dal primo time out con un prepotente attacco da parte dello SPORTING, ma molto brava la VBC a difendersi e contrattaccare subito a furia di schiacciate pesanti nella prima metà campo della squadra di casa; Il primo set si chiude con il risultato di 25 a 18 per la squadra prima nel girone.

Effettuato il cambio campo e il briefing con i propri allenatori, le squadre tornano in campo presentando però ancora i difetti mostrati durante il primo set, la VBC assente nelle battute e lo SPORTING non molto efficace nelle ricezioni, ma ottima in un solidissimo attacco comandato dalla numero 13 Sofia Loddo. Durante il secondo set la squadra di Mister Achille Frasca sembra aver trovato il giusto approccio alla partita ed è tornata in campo dal primo time out con più concentrazione; il set però sembra ancora favorire la squadra ospite che capitanata dalla numero 10 Aquilio Federica, sembra fermare i pesanti attacchi dello SPORTING con l’ausilio di ottimi muri in prima linea, che però sembra possano essere sfondati dalla numero 30 Biretti Irene e dalla numero 50 Giacopelli Sofia;

vbc

Vbc Viterbo

Il secondo set si chiude cosi’ con il punteggio di 25 a 19 in favore ancora della squadra guidata da Mister Jacopo Iacovacci. All’inizio del terzo set però la partita viene sospesa, alla prima battuta, da parte dell’arbitro PierLuigi Angelini a causa dell’umidità del campo da gara; Il match cosi’ si ferma per circa 45 minuti fino a quando non arriva la notizia di un nuovo campo disponibile per l’avvio del terzo set. Appena avvenuto il trasferimento nell’Istituto Paolo Savi di Viterbo, da parte di entrambe le squadre seguite dai propri mister, tifosi e dirigenti, il match può riprendere proprio dal terzo e ultimo set che vede in ottima forma e con una grande grinta la squadra di casa che vuole ad ogni costo la vittoria del set, per permettere cosi’ un ribaltamento alla partita; Il set sembra favorire lo SPORTING che in alcuni momenti riesce ad andare in vantaggio ai danni della squadra ospite eseguendo particolarmente bene muri e giocate offensive con tanto di schiacciate fulminanti; ma ancora meglio sembra reagire la VBC che con un ottimo smistamento della numero 10 Aquilio Federica riesce a favorire le sue compagne di reparto Milioni (numero 9) e Napolitano (numero 6); Il terzo set si conclude con il risultato di 25 a 20 per la, ormai confermata, capolista che esce imbattuta da questo match contro una degna avversaria come lo SPORTING, che non ha voluto per niente dimostrarsi inferiore alla squadra vincitrice.

Fabrizio Giuseppe Pignatelli

ITIS Da Vinci Viterbo

Corso Giornalismo sportivo – PCTO

Si sono svolte venerdì scorso al Palavolley di Viterbo le finali del torneo Volley Scuola riservato alle scuole medie viterbesi che hanno visto trionfare, in grande stile, l’Istituto Ridolfi di Tuscania, che ha avuto la meglio sull’Istituto Marchini di Caprarola e l’Istituto Egidi di Viterbo.

fANTAPPIé i

Fantappiè, I classificato femminile

Un Tuscania davvero in grandissima forma già dalla prima partita che riesce ad imporsi sull’Istituto Egidi con il risultato di 3 set a 0 (25-13/25-17/15-8), riuscendo a mettere in netta difficoltà la difesa avversaria con ottime battute e giocate a memoria chiuse da delle fantastiche schiacciate del loro miglior giocatore.

Ridolfi Tuscania I

Ridolfi Tuscania I classificato maschile

Dopo il Tuscania, l’Istituto Egidi ha affrontato l’Istituto Marchini. Caprarola parte bene fin dall’inizio portando a casa un ottimo primo set sul risultato di 25-16; si perde un po’ nel secondo dove vede il perfetto ribaltamento del risultato da parte dell’Istituto Egidi che vince così per 25-16, pareggiando i set. Il match si chiude con un bellissimo terzo set alla pari dove ha la meglio l’istituto di Caprarola con il risultato di 19-17.

Marchini Caprarola II

Marchini Caprarola II classificato m

Arriviamo cosi’ all’ultimo incontro del torneo dove vediamo sfidarsi le migliori scuole fino ad ora. Nel primo set possiamo assistere ad un enorme dominio dell’Istituto Ridolfi di Tuscania che decide di finire il set con 13 punti di vantaggio sull’istituto di Caprarola chiudendo il primo game sul risultato di 25-12.

Nel secondo set si sveglia l’istituto Marchini che decide di dominare per l’intero game tenendo il risultato sempre a proprio vantaggio, riuscendo così a strappare un 25-23.

Nel terzo game assistiamo ad un’inarrestabile fame di punti da parte dell’istituto di Tuscania che si impone sull’istituto di Caprarola chiudendo il game sul risultato di 14-4 e vincendo la finale con 2 set ad 1.

Ottimo anche l’arbitraggio da parte dei tirocinanti arbitri di Viterbo protagonisti anche della premiazione finale.

Fabrizio Giuseppe Pignatelli ITIS Da Vinci Viterbo

Corso Giornalismo Sportivo PCTO

Ridolfi II

Ridolfi Tuscania, IIf

Per quanto riguarda il Torneo femminile, ad aggiudicarsi il secondo Trofeo Volley Scuola è stata la rappresentativa dell’Istituto Fantappiè di Viterbo che il 16 dicembre scorso, sempre al Palavolley, si è imposta sulle altre due finaliste, rispettivamente il Ridolfi di Tuscania e il Pio Fedi di Orte.

Orte III

Pio Fedi Orte, III f.

Grazie alla collaborazione con il Comitato regionale Fisb, la Delegazione provinciale Fitet e la Pamola srl proprietaria del Bowling Ciao Viterbo si sono svolti gli “incontri tematici” relativi alle discipline Bowling e Tennistavolo che hanno coinvolto tutte le Istituzioni scolastiche che ne hanno fatto richiesta aderendo all’accordo di rete per gli Istituti di I e II grado, di cui sono capofila rispettivamente l’Ic L. Fantappiè e l’Ite P. Savi di Viterbo.

Per “incontri tematici” si intendono manifestazioni non competitive aventi finalità esclusivamente promozionali e di approfondimento che rientrano nella programmazione del Progetto Scuola-Movimento-Sport-Salute, patrocinato dai: Coni Lazio, Cip Lazio, Amm.ne Provinciale di Viterbo, Comune di Viterbo, Asldi Viterbo, Ordine dei Medici di Viterbo, Panathlon Club di Viterbo, Uil Scuola di Viterbo e sostenuto dall’Ufficio Scolastico Provinciale.

CT Nazionale di Bowling

Debora Waite, Ct della Nazionale Femminile di Bowling

Il 26 novembre, giornata dedicata alle Scuole di I grado, hanno partecipato le rappresentative dei seguenti Istituti: IC L. Fantappiè di Viterbo (Proff. Alessandra Bartoletti, Luciana Bocci, Morena Ercoli, Carla Proietti); IC P. Fedi di Grotte S. Stefano, Vitorchiano e Celleno (Proff. Luca Scipioni, Luca Basili e Orlando Serafini); IC A. Moro di Sutri (Proff. Stefano Zancocchia e Marta Pontremolesi); IC S. Canevari di Viterbo (Proff. Sara Turchetti e Barbara Ciprini); IC E. Monaci di Soriano (Proff. Maria Luisa Arcarese e Vittorio Salvatori).

Il 4 dicembre, giornata dedicata alle Scuole di II grado, hanno partecipato: Liceo S. Rosa (Prof. Giorgia Giorgini); ITT L. Da Vinci (Proff. Lorella Amici e Soraya Boinega); IIS F. Orioli (Proff. Luciana Amorosi, Catia Toma, Teresa Graziani e Riccardo Muzi); IIS U. Midossi (Proff. Antonella Calcinari e Marco Manfredi); IIS A. Farnese (Proff. Luca Fortuni e Silvia Starnini); IIS V. Cardarelli (Proff. Maria Rita Gasperini, Sara Spinelli, Fabrizio Campanari e Stefano Paganini).

In ciascuna giornata, il programma delle attività sia per il Tennistavolo che per il Bowling è stato suddiviso in due momenti: un’iniziale fase didattica e di approfondimento tecnico ed una successiva fase ludica, dedicata al gioco stesso, in cui i ragazzi si sono confrontati al fine di migliorare le proprie competenze tecniche.

Per il Bowling la fase didattica è stata sviluppata da Debora Waite, Ct della Nazionale Femminile di Bowling che ha curato l’impostazione tecnica dei ragazzi e si è anche lungamente intrattenuta con i docenti presenti sui vari aspetti tecnici del gioco.

Il Tecnico FITET e Delegato provinciale Andrea Sciullara ha invece curato la didattica per il settore Tennistavolo.

Ha organizzato le manifestazioni la professoressa Letizia Falcioni, in rappresentanza dell’Ufficio scolastico provinciale. “Siamo davvero soddisfatti per il successo dell’iniziativa – ha commentato – per l’entusiasmo di tutti i partecipanti e la nutrita partecipazione delle Scuole. Da rilevare anche la partecipazione integrata degli alunni con disabilità. Il Progetto “Scuola-Movimento-Sport-Salute” dà la possibilità ai ragazzi di aumentare il proprio bagaglio di conoscenze in campo motorio e sportivo e rappresenta per gli insegnanti una valida occasione di aggiornamento tecnico. Grazie alla FISB e alla FITET per la preziosa collaborazione; alla Società proprietaria del “Bowling Ciao” per la consueta e generosa ospitalità; all’Associazione Misericordia di Viterbo per l’assistenza sanitaria”.

Aula Magna del complesso universitario di Santa Maria in Gradi gremita di studenti, docenti e rappresentanti di Federazioni e società sportive della Tuscia per la presentazione del programma 2019/2020 del progetto “Scuola – Movimento – Sport – Salute”.

DSC_0043All’inizio della manifestazione è stata effettuata la premiazione della II Festa dello Sport, manifestazione conclusiva dello scorso anno scolastico, svolta il 4 giugno con la partecipazione di quasi 500 studenti a ben 11 tornei sportivi. Queste le Scuole premiate: P. Savi, L. Da Vinci, F. Orioli, Liceo S. Rosa, IO Orte, C. A. Dalla Chiesa, A. Farnese, U. Midossi. E’ stato inoltre consegnato un riconoscimento al dott. Giuseppe Bagnato e all’Associazione Misericordia di Viterbo che garantiscono l’assistenza medico – sanitaria alle manifestazioni. E’ stato quindi proiettato un video realizzato dai tecnici del laboratorio di grafica dell’IIS F. Orioli per ripercorrere tutti gli eventi realizzati nell’anno scolastico 2018/19.

Il Progetto è nato 5 anni fa per dare continuità a tutta l’attività sportiva scolastica promozionale della provincia di Viterbo – ha affermato la professoressa Paola Bugiotti, dirigente scolastico dell’ITE Paolo Savi nell’introdurre i lavori – e nel tempo il programma si è arricchito sia nell’offerta sportiva che nell’ambito delle attività di alternanza scuola-lavoro, in cui sono proposti percorsi molto interessanti e formativi per i nostri alunni, grazie alla collaborazione di diverse Federazioni sportive”.

ite-paolo-savi.jpg

Ite “P. Savi” Viterbo

La dottoressa Valeria Monacelli, dirigente scolastico dell’IC L Fantappiè, ha poi spiegato che “partecipano al progetto tutte le istituzioni scolastiche della provincia di Viterbo, unite in accordo di rete che ne consente formalmente la realizzazione. Per gli Istituti di I grado la Scuola ‘capofila’ è l’IC L. Fantappié e per gli Istituti di II grado la Scuola “capofila” è l’ITE P. Savi. Il Progetto viene realizzato con il supporto organizzativo della prof.ssa Letizia Falcioni in rappresentanza dell’Ufficio scolastico provinciale e grazie alla dedizione degli insegnanti di Educazione fisica e al sostegno di tutto il territorio. In particolare, hanno concesso il patrocinio gli Enti e le Istituzioni Locali: l’Amministrazione provinciale di Viterbo, il Comune di Viterbo, il CONI Lazio, il CIP Lazio, l’ASL di Viterbo, l’Ordine dei Medici di Viterbo, il Panathlon Club di Viterbo”.

Da Vinci

ITT “L. Da Vinci” Viterbo

Ha preso quindi la parola il Dirigente dell’Ufficio scolastico di Viterbo, dott. Daniele Peroni che ha ringraziato i Dirigenti scolastici per il supporto, i docenti per la dedizione e gli studenti per l’impegno. Ha indirizzato un particolare apprezzamento alla prof.ssa Falcioni per l’iniziativa e la capacità di coinvolgere in essa tutto il territorio provinciale. “Oggi – ha detto Peroni – non è facile coinvolgere le persone a fare attività fisica, in quanto sono attratte maggiormente da attività più sedentarie, legate all’uso dei mezzi multimediali. Nell’antichità invece, l’uomo era costretto ad avere un buono stato di forma fisica in quanto da ciò dipendeva anche la propria incolumità”.

 

Liceo Pedagogico Santa Rosa

Liceo “Santa Rosa” Viterbo

Rilevante il ruolo delle Federazioni sportive per il contributo tecnico nella realizzazione degli incontri tematici, elemento di novità caratterizzante l’aspetto promozionale del Progetto”, ha avuto modo di spiegare nel suo intervento la prof.ssa Falcioni; significativo anche il ruolo del Panathlon che sostiene in modo particolare il Trofeo ‘Memorial Alcide Lozzi’ per i valori legati al fair play che lo animano. Rivolgo anche un doveroso ringraziamento alla UIL Scuola che sostiene il progetto fin dal suo inizio, grazie al personale interessamento prima di Tonino Longo ed oggi del responsabile organizzativo regionale Silvia Somigli”.

 

F. Orioli

“F. Orioli” Viterbo

Quindi è intervenuto il Direttore del Dipartimento di Prevenzione della ASL di Viterbo, dott. Giovanni Chiatti che ha presentato il Progetto triennale per la promozione della salute indirizzato alle Scuole della Rete che inizia quest’anno con le tematiche: Alimentazione – Prevenzione della salute sui luoghi di lavoro e Tabagismo.

 

Dalla Chiesa MOntefiascone

“C.A. Dalla Chiesa” Montefiascone

Carlo Aronne per il Cip Viterbo ha elogiato il Progetto per l’attenzione alla partecipazione integrata degli alunni con disabilità. Il delegato del CONI di Viterbo Ugo Baldi ha infine rimarcato la funzione promozionale di questo Progetto tramite il quale tanti giovani si avvicinano allo sport per poi scegliere di specializzarsi attraverso le Società sportive.

 

Colasanti Civita

“Colasanti” Civita Castellana

In particolare, il Progetto prevede per le Scuole di I grado: manifestazioni promozionali di Atletica leggera; Trofei Multidisciplinari provinciali; incontri tematici per le varie discipline sportive e il Trofeo “Memorial Alcide Lozzi” di calcio a 11.

 

Farnese Caprarola

“A. Farnese” Caprarola

Per le Scuole di II grado: manifestazioni promozionali di Atletica leggera; Trofei Multidisciplinari provinciali; incontri tematici per le varie discipline sportive, la Festa dello Sport di fine anno e i percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro in ambito sportivo.

 

HostessPer quanto concerne questi ultimi, i ragazzi possono scegliere tra: corsi di arbitro di calcio, pallacanestro, pallavolo e ginnastica con il conseguimento di brevetto di arbitro federale; corso di avviamento al giornalismo sportivo; corso di realizzazione/gestione di una Asd; attività di organizzazione delle manifestazioni sportive scolastiche o federali e di arbitraggio delle stesse.

Il dottor Bagnato e l'Associazione Misericordia premiati

Il dottor Bagnato e l’Associazione Misericordia di Viterbo

Silvia Somigli

S. Somigli Uil Scuola

 

Si è svolta ieri presso l’ITT “L. Da Vinci” di Viterbo la prima delle due giornate di formazione per docenti dedicate al progetto “Percorsi di Educazione alla Salute”, che la Asl di Viterbo ha messo a disposizione delle scuole aderenti al Rete Scuola-Movimento-Sport-Salute che sono state coordinate dalla professoressa Letizia Falcioni, in rappresentanza dell’Ufficio scolastico di Viterbo.il convengno
Ad introdurre i lavori, accogliendo i docenti referenti del progetto per i vari istituti, il dott. Luca Damiani, dirigente scolastico del “Da Vinci”, che si è detto lieto di aver messo a disposizione le strutture dell’Istituto per la realizzazione di un progetto tanto importante per gli studenti.
Di seguito, il dott. Giovanni Chiatti, direttore del Dipartimento di Prevenzione della Asl, ha ribadito la fondamentale valenza sociale del benessere psicofisico delle persone, rimarcando come la Scuola possa giocare un ruolo fondamentale nel formare cittadini più attenti alla propria salute nell’interesse dell’intera comunità.
La prima giornata di formazione è stata dedicata al tema: “Alimentazione – Promozione della Salute nei luoghi del lavoro” ed ha avuto come relatori i dottori Maurizio Tosi, Vincenzo Presciutti e Stefania Villarini.
presentazioneQueste le Scuole partecipanti al progetto.
Per quanto riguarda gli Istituti di I grado: IC Dante, IC San Giovanni Bosco, IC I. Ridolfi, IC Piazza Marconi, IC A. Marchini, IO Orte, IC P. Egidi, IO F.lli Agosti, IC E. Monaci, IC S. Canevari, IC A. Molinaro, IC L. Fantappie’, Scuola Santa Maria Del Paradiso, IC P.Ruffini, IC G. Nicolini, IC Bassano Romano, IC Paolo III, IC Falcone e Borsellino, IC A. Scriattoli, IC Pio Fedi, IC Carmine, IC A. Stradella, IC Via Ruspantini, IC A. Moro
Per il II grado: ITE P. Savi, ITT L. Da Vinci , IIS U. Midossi, IIS G. Colasanti, Istituto San Benedetto, IIS V. Cardarelli, IIS A. Farnese, IIS F. Orioli, Liceo Scienze Umane S. Rosa, IIS Dalla Chiesa, Istituto J.J. Rousseau, Liceo Cardinal Ragonesi,
La seconda giornata di formazione si terrà giovedì 21 novembre, sempre presso le strutture messe gentilmente a disposizione dall’ITT “L. Da Vinci”, e tratterà del tema: “Il Tabagismo“.
Il progetto della Asl di Viterbo ha durata triennale ed ogni anno tratterà di due diversi argomenti legati alla Salute.

Giancarlo Guerra

ORTE 15 novembre – La squadra dell’IO Orte guidata dai Proff. Alessandra Carbonio, Fiorella Ralli, Luca Ferrari e Alessandro Carlini, si aggiudica la quinta edizione del “Trofeo Città di Orte” per le Scuole di II grado. L’evento rientra nella programmazione del Progetto “Scuola-Movimento-Sport-Salute” per la realizzazione del quale si sono unite in un accordo di rete la quasi totalità delle Scuole di II grado della Provincia di Viterbo e del quale è capofila l’ITE P. Savi di Viterbo. Tale Progetto è patrocinato dai seguenti Enti: CONI Lazio, Amm.ne Provinciale di Viterbo, Comune di Viterbo, ASL di Viterbo, Ordine dei Medici di Viterbo, Panathlon Club di Viterbo, UIL Scuola di Viterbo ed è sostenuto dall’Ufficio Scolastico Provinciale.

Oltre alla squadra vincitrice, hanno preso parte all’incontro la rappresentativa dell’Istituto Midossi di Civita Castellana, guidata dai Proff. Barbara Ruggeri, Antonella Calcinari e Antonella Pizza; la squadra dell’ITT Da Vinci di Viterbo, guidata dai proff. Lorella Amici, Soraya Boinega e Fabio Pucci; la squadra dell’IIS Colasanti di Civita Castellana guidata dai Proff. M. Cristina Concordia, Cristina Ceccobelli, Mauro Fiata e Sebastiano Capilli. Ciascun Istituto ha schierato una rappresentativa di 40 elementi, che si sono confrontati nelle seguenti discipline: pallanuoto, pallavolo, pallamano e calcio a 5 presso la piscina e gli impianti sportivi comunali limitrofi in uso all’IO Orte. Per ciascuna disciplina si è svolto un torneo all’italiana e al termine degli incontri è stata stilata la classifica finale sulla base dei punteggi riportati da tutte le squadre in campo. Questa la classifica per ciascuna disciplina:

IO di Orte I classificato

Pallanuoto: 1° Da Vinci – punti 4; 2° Colasanti – punti 3; 3° Orte – punti 2; 4° Midossi – punti 1;

Pallavolo: 1° Midossi – punti 4; 2° Orte – punti 3; 3° Da Vinci – punti 2; 4° Colasanti – punti 1;

Calcio a 5: 1° Colasanti – punti 4; 2°Orte – punti 3; ° Midossi – punti 2; 4° Da Vinci – punti 1;

Pallamano: 1° Da Vinci – punti 4; 2° Orte – punti 3; 3° Midossi – punti 2; 4° Colasanti – punti 1;

La classifica finale ha visto quindi aggiudicarsi il gradino più alto del podio l’IO di Orte che ha preceduto solo al conteggio degli scontri diretti il Da Vinci, essendo giunti entrambi a 11 punti; seguono a 9 punti il Midossi e il Colasanti.

Da Vinci II

Midossi III

Colasanti IV

Per l’Ufficio Scolastico provinciale ha organizzato la manifestazione la Professoressa Letizia Falcioni che ha ringraziato l’Istituto ospitante per la messa a disposizione degli impianti, la Cooperativa Sociale Fraternitas per la concessione della piscina e quanti hanno dato il loro fattivo contributo per la buona riuscita della manifestazione: lo staff arbitrale così composto: i Proff. Gianfranco Proietti, Gianni Baleani, Alessandro Cavalli e Marco Manfredi coadiuvati dagli arbitri scolastici: Eva Stefan, Spedalieri, Loddo, Pasquali, Andreucci, Petruccelli, Spinilli, Zanobi, Miconi; il dottor Giuseppe Bagnato che insieme all’Associazione Misericordia di Viterbo ha garantito l’assistenza medico sanitaria. Al momento delle premiazioni, in rappresentanza della Dirigente Fiorella Crocoli, la Prof. Antonella Pofi si è complimentata con i docenti per tutto il lavoro svolto nella preparazione delle squadre e con gli atleti per il comportamento tenuto in campo improntato ad un sano agonismo e ha rinnovato l’invito per le prossime edizioni del Trofeo.

Arbitri e Docenti